Mirandola

Incontro di Rete Imprese Italia a 3 anni dal sisma

Una serata per non dimenticare, e per farlo Rete Imprese Italia ha organizzato, a poco più di tre anni dal disastroso sisma del 2012, un’iniziativa che vuole fare il punto della situazione della ricostruzione, evidenziando il tanto che è già stato fatto, ma anche il tanto, il troppo, che rimane da fare. Soprattutto cosa fare per facilitare la ricostruzione.

Le proposte sono tutte nel titolo dell’iniziativa che CNA, Confesercenti, Confcommercio e Lapam organizzano alle 20.30 presso la sala consigliare del Municipio in via Giolitti 22: “Semplificare la burocrazia, introdurre la zona franca urbana: ci vogliamo ancora credere”. E’ attorno a questi punti che si svilupperà il dibattito, dopo il saluto del portavoce di Rete Imprese Umberto Venturi, e le relazioni di Andrea Tosi e Maurizio Brama: il primo parlerà degli attuali ostacoli alla ricostruzione e delle semplificazioni necessarie per accelerarla, il secondo degli effetti che potrebbero avere sull’economia locale le cosiddette zone franche e delle modalità per sbloccarle.

A parlarne saranno poi Alberto Silvestri, presidente dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord, Palma Costi, Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia Romagna, e l’onorevole Paola De Micheli, sottosegretario al Ministero Economia e Finanze.

Non mancherà il dibattito, per discutere in modo costruttivo di tutti i problemi ancora sul tavolo.

“Con questa iniziativa – continua la nota di Rete Imprese Italia di Modena – in un’occasione di una ricorrenza dolorosa quanto importante, vogliamo condividere con la comunità le soluzioni in grado di contribuire a un rapido ritorno alla normalità produttiva e al rientro nei centri storici di attività commerciali e residenti”.

La serata è aperta al pubblico.