. Zona franca urbana, per informazioni e assistenza c'è lo sportello CNA

La CNA di Pescara ha attivato uno sportello informativo, ideato per assistere le imprese interessate alla presentazione delle domande per chi gli voglia usufruire delle agevolazioni fiscali e contributive previste dalla Zona franca urbana. Il ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato la circolare che ha dato il via libera alle agevolazioni in favore di piccole e micro imprese, oltre che di professionisti localizzati nel perimetro dell’area interessata: si tratta di risorse ingenti, che ammontano a circa sette milioni e mezzo di euro. «Le agevolazioni previste - spiega il direttore della confederazione artigiana pescarese, Carmine Salce - sono diverse: vanno dalle esenzioni fiscali dalle imposte sui redditi all’esenzione dell’imposta regionale sulle attività produttive;

«Le agevolazioni previste - spiega il direttore della confederazione artigiana pescarese, Carmine Salce - sono diverse: vanno dalle esenzioni fiscali dalle imposte sui redditi all’esenzione dell’imposta regionale sulle attività produttive; dall’esenzione dall’imposta municipale, l’Imu, all’esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente. Come si vede, insomma, un pacchetto davvero significativo di misure». Per accedere alle agevolazioni previste dalla Zfu c’è tempo fino alle ore 12 del 23 maggio : i termini sono stati aperti ieri, 4 maggio. «La CNA di Pescara, nei suoi uffici di via Cetteo Ciglia, e dunque in piena Zfu – dice ancora Salce - ha creato una struttura dedicata all’assistenza alle imprese nella presentazione delle domande e la consulenza alle imprese».

Area Tematica: