. Vaccarino. Innovazione: “La nostra rete per le micro e piccole imprese per cogliere occasione sviluppo"

“Sensibilizzare le imprese sull’impatto di Industria 4.0. Accompagnarle nell’individuazione dei fabbisogni. Sostenerle nell’accesso agli strumenti di sostegno. Orientarle nella ricerca di partner qualificati". Sono i quattro punti cardinali di CNA DIH (Digital Innovation Hub), la rete di CNA nata per coinvolgere nel processo Industria 4.0 l’enorme potenziale economico rappresentato dal mondo della micro e della piccola impresa. Una rete che dispone di competenze interne e punta a valorizzare le relazioni con i partner strategici, università e centri di ricerca. Per ora coinvolge 28 strutture territoriali della nostra Confederazione ma l’obiettivo è di allargarla il più possibile. Siamo convinti, infatti, che Industria 4.0, anzi, meglio, Impresa 4.0,  sia un’autentica rivoluzione, estremamente pervasiva e rapida. Per questo è necessario informare le imprese, nella consapevolezza che tutte, senza distinzione di dimensione e settore, saranno coinvolte nel processo. Per CNA, di conseguenza, aiutare il maggior numero possibile di imprese a ripensare la propria attività rappresenta una importantissima occasione di sviluppo”. Lo ha dichiarato il presidente nazionale della CNA, Daniele Vaccarino, a margine della presentazione del network nazionale Industria 4.0 che si è tenuta oggi al dicastero dello Sviluppo economico, con il ministro Carlo Calenda.

Guarda il video del presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino su CNA DIH

 

Area Tematica: