. Successo a Predappio per “I giovedì della Rigenerazione urbana”

Le opportunità offerte dal nuovo Regolamento suscitano interesse di tecnici e cittadini

Il 16 aprile, presso il Teatro Comunale di Predappio, si è svolto il secondo incontro del ciclo “I giovedì della Rigenerazione urbana”, seminari previsti dalla fase attuativa dei Protocolli siglati tra CNA e le Amministrazioni comunali della Provincia di Forlì-Cesena, che ha registrato anche in questa occasione partecipazione ed un notevole interesse di tecnici e cittadini.

Il seminario, promosso da CNA Forlì-Cesena in collaborazione con Comune di Predappio, è stato dedicato al tema: “Risparmio energetico e bioedilizia: come accedere ai vantaggi del nuovo regolamento”. Nel corso dell’incontro sono stati illustrati i contenuti del nuovo Regolamento per il risparmio energetico e la bioedilizia dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese”, in fase di approvazione, uno strumento che ha lo scopo di promuovere l’edilizia a basso consumo energetico, a basso impatto ambientale, attraverso forme di incentivazione economica e/o con la possibilità di aumentare la superficie della propria abitazione.

“Siamo lieti che l’iniziativa abbia suscitato notevole interesse, ha spiegato Gabriele Di Bonaventura, Responsabile CNA Costruzioni, anche perché la vallata del Rabbi è stata oggetto di una recente indagine di CNA Colline Forlivesi che ha evidenziato forti difficoltà nel settore delle costruzioni, il progetto della Rigenerazione Urbana indica perciò una strada da percorrere anche per superare le difficoltà del comparto”.

Il Sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti, ha sottolineato che: “Nell’ambito dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese si sta svolgendo un proficuo lavoro, dal 2013 è partita la convergenza con la CNA in materia di rigenerazione urbana iniziato e si è avviato il percorso verso il nuovo Regolamento per il Risparmio energetico, per semplificare e diffondere le possibilità di agevolazioni. Il Regolamento è stato approvato il 10 aprile scorso dalla Giunta dell’Unione dei Comuni”. 

Maria Ilaria Zoffoli, Resp.le Area Urbanistica, Edilizia e Ambiente Comune Predappio, ha evidenziato come: ” Nella stesura del regolamento il tavolo tecnico ha avuto due obiettivi. Il primo, quello di fare un regolamento di tipo prestazionale, in modo da lasciare la massima libertà di progettazione ai tecnici privati; il secondo, di fare un documento snello e di facile lettura anche per i non addetti ai lavori, così da creare attorno a questi temi una coscienza collettiva che permetta incrementare il numero di interventi ad alta prestazione energetica. In questo modo si potrà da un lato, cercare di rilanciare il settore delle costruzioni, dall'altro portare a una significativa riduzione delle emissioni di CO2 nel settore delle abitazioni.”

Gli incontri successivi saranno: 14 maggio a Castrocaro su “Risparmio energetico negli edifici: agevolazioni e finanziamenti” e 4 giugno a Forlì su “La rigenerazione nei Centri Storici: normative e opportunità”.  

Area Tematica: