. Ricostruzione post-sisma, i contributi per le imprese si “allargano”

Come chiesto insistentemente da Cna, si ampliano i criteri per l’accesso ai contributi relativi agli interventi di “messa in sicurezza e miglioramento sismico” per le imprese insediate nei territori colpiti dal sisma del maggio 2012. Per l’area metropolitana di Bologna sono interessate le imprese che hanno sede nei Comuni di S. Giovanni in Persiceto, Crevalcore, S. Pietro in Casale, Galliera e Pieve di Cento.

Il Commissario delegato alla ricostruzione post sisma ha infatti emesso una nuova ordinanza, la n° 7 del 19 febbraio 2016, che regola le novità introdotte dalla normativa (il tanto atteso DPCM 30/12/2015) che modifica e amplia i criteri per l’accesso ai contributi relativi agli interventi di “messa in sicurezza e miglioramento sismico” per le imprese insediate nei territori colpiti dal sisma del maggio 2012.

Due sono le novità più importanti chieste e ottenute da Cna:

-      La possibilità di erogare i contributi e le agevolazioni anche alle imprese senza dipendenti iscritti all’INPS e all’INAIL;

-      La possibilità di erogare i contributi fino al 100% della spesa ritenuta ammissibile nel limite massimo di euro 500.000 (dai precedenti 149.000);

Il termine per la presentazione delle “domande preliminari” per accedere al bando Inail scadrà il 15 Marzo 2016. Le imprese che intendono usufruire dei contributi e non abbiano già presentato domanda, o che l’abbiano presentata solo per la messa in sicurezza e non per il miglioramento sismico degli edifici produttivi, devono obbligatoriamente inoltrare, entro il 15 marzo 2016, una istanza preliminare alla domanda (prenotazione) tramite procedura SFINGE.

Sulla base della quantificazione delle domande e dell’entità economica degli interventi ipotizzati, la Regione provvederà, in seguito, ad emanare apposita Ordinanza con la quale saranno fissate le percentuali di contributi sulle spese ammissibili, gli importi massimi finanziabili, nonché le eventuali integrazioni sulle domande già presentate.

Cna Bologna è a disposizione per l’assistenza alle imprese, la predisposizione e l’invio delle istanze preliminari.

Per informazioni e supporto sulla presentazione delle domande è possibile rivolgersi a: Serfina Srl, tel. 051/370107, serfina@bo.cna.it.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ Area Economico Sindacale di Cna Bologna Tel. 051/299248

Area Tematica: