. Primo soccorso in azienda: difformità tra l'Italia e gli altri paesei dell'Unione Europea

Burocrazia difforme a poche centinaia di chilometri di distanza: la scadenza di alcuni materiali delle cassette di primo soccorso in azienda è per legge di 5 anni in Italia, quindi anche in Trentino Alto Adige, mentre è di 20 anni in Germania.

“Le nostre aziende - spiega Claudio Corrarati, presidente della CNA del Trentino Alto Adige -  hanno da tempo l’obbligo di tenere una cassetta di primo soccorso in azienda per interventi di emergenza sanitari. Per assolvere a questo obbligo vengono seguiti dei corsi e acquistati materiali che incidono sui costi aziendali in relazione alle scadenze. In una Europa che vuole essere sempre più unita, si trovano, a poche centinaia di chilometri di distanza, regole differenti”.

La scadenza di alcuni prodotti interni alla cassetta di primo soccorso (ad esempio bende e garze) nelle vicine aziende tedesche è fissata in 20 anni, mentre in Italia, e anche sul nostro territorio regionale, è di 5 anni.

“Viene da chiedersi - afferma Corrarati - cosa accadrebbe se questo stesso metodo, valido per cassetta di primo soccorso in azienda, venisse applicato all’intero mondo della sanità: quanti risparmi si potrebbero ottenere? Soldi da destinare a favore di cittadini e imprese e dell’intero sistema Paese”.

Il presidente di CNA del Trentino Alto Adige riflette: “Le ipotesi sono due. O compriamo materiale scadente nel nostro Paese, oppure nel mondo sanitario non riusciamo a fare distinzione tra necessità e interesse economico. Proviamo a cambiare passo veramente, in questo Paese e in Trentino Alto Adige, valutando attentamente quello che serve e quello che interessa venga acquistato a vantaggio di chi effettua le forniture. Aziende e cittadini vogliono esser sempre più europei, partendo anche da cose semplici come queste, che incidono non poco nelle tasche di tutti”.

 

Area Tematica: