. "Premio Cambiamenti". CNA premia le imprese innovative

Martedì 8 novembre nella sede di CNA Toscana, si è svolta la tappa toscana di Cambiamenti, il premio nazionale CNA al pensiero innovativo delle imprese. 

60 sono le imprese che si sono candidate in Toscana nelle 3 categorie: made in italy, promozione del territorio e innovazione tecnologica.

Sono state premiate 3 imprese, una per categoria (con voucher da spendere in servizi/consulenze o in formazione) + 1 impresa come miglior azienda a leadership femminile (pacchetto di formazione digitale sulla piattaforma Work Wide Women).

La giuria che ha valutato le imprese toscane candidate al premio  Cambiamenti  è composta da: Francesco Bottigliero, Ceo E-Pitti e Cdo di Brunello Cucinelli; Mirko Lalli, Ceo di Travel Appeal; Andrea di Benedetto, Presidente Polo Tecnologico di Navacchio e Vice Presidente Nazionale CNA; Stefania Milo, Presidente Nazionale CNA Giovani Imprenditori; Giuseppe Santillo, Presidente CNA Giovani Imprenditori Toscana.

Per la categoria Made in ItalyImprese che hanno apportato un contributo originale nella realizzazione di prodotti e servizi dei settori moda, artigianato artistico, design e arredamento, alimentazione e food&wine, manifattura legata al recupero dei mestieri tradizionali; imprese che hanno saputo interpretare in chiave innovativa elementi della tradizione italiana e/o hanno ibridato la manifattura tradizionale con tecnologie o innovazioni di vario tipo.

Vincitrice della tappa Toscana: Lottozero (PO) www.lottozero.org

Premiata dal giurato Francesco Bottigliero (Ceo E-Pitti e Cdo di Brunello Cucinelli)

Lottozero è laboratorio, studio condiviso, ufficio stile e Kunsthalle (galleria/showroom). Il laboratorio è dotato di macchinari per la sperimentazione e la ricerca. È un “Textile-fablab” per condividere idee, risorse e per la circolazione delle capacità. Lo studio è uno luogo di coworking per artigiani, artisti e designer. L’ufficio stile fa ricerca e consulenza creativa, attraverso collaborazioni facilita lo scambio tra talenti e aziende. Opera come product manager per chi necessita di appoggio nella gestione della produzione in Italia. Lottozero è un centro di ricerca, sperimentazione e di networking per la cultura tessile a Prato. Il centro ha l’obiettivo di facilitare lo sviluppo di talenti del design tessile e di rivitalizzare le aziende del distretto, portando innovazione e originalità. Lottozero favorisce lo sviluppo del settore tessile, proponendo residenze a creativi che attingono al patrimonio tessile locale e portano il proprio talento nelle aziende.

Motivazione: Lottozero rappresenta una evoluzione importante del concept del co-working che si apre alle nuove forme di manifattura artigiana e alla sperimentazione artistica.  Negli ultimi anni molti progetti di successo sono usciti dai più tradizionali spazi di co-working dedicati al digitale e alle start-up tecnologiche. Lottozero applicando tale concept all'arte e alla manifattura si pone l'obiettivo di aiutare l'emersione di talenti e lo sviluppo di innovazioni di prodotto e di processo in un settore molto importante per la nostra economia.

Per la categoria Start-up innovative e tecnologiche Imprese impegnate nella realizzazione di prodotti (non ricompresi nella categoria 1) e servizi a carattere innovativo ad ampio spettro in tutti i settori (ivi compresa l’innovazione legata a istruzione, integrazione, welfare, sostenibilità ambientale, mobilità, riciclo, smart city; etc.).

Vincitrice della tappa Toscana: Choosi (SI) www.choosi.it  

Premiata dal giurato Andrea Di Benedetto (Presidente Polo tecnologico di Navacchio e Vice Presidente CNA)

Una piattaforma online per l’organizzazione completa di un evento, dalla location all’allestimento, alle fotografie, trasporti, catering e intrattenimento. Tutto con 1 solo click.

Motivazione: utilità. Utilizzo di un sistema “tradizionale” di piattaforma web in un ambito commerciale non ancora presidiato.

Per la categoria Start-up di promozione dell’Italia – Imprese che realizzano prodotti/servizi di sviluppo culturale e creativo a supporto della promozione del patrimonio storico-artistico-paesaggistico, enogastronomico e di valorizzazione delle tradizioni e della cultura di un territorio.

Vincitrice della tappa Toscana: Virtuitaly www.virtuitaly.com  

Premiata dal giurato Mirko Lalli (CEO di Travel Appeal)

Virtuitaly è una startup nata a luglio 2015 con  l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e creativo italiano e  realizzare mostre virtuali interattive e immersive itineranti. Con un nuovo approccio all’edutainment e un allestimento orientato alla sensorialità e all’esperienza ludico-didattica, comunica le bellezze italiane attraverso eventi culturali di grande impatto. L'uso di immagini digitali ad altissima risoluzione abbinato a tecnologie immersive e sistemi interattivi permette di integrare il contenuto scientifico e la fruizione culturale con attenzione agli  aspetti emozionali. Il risultato si traduce in uno spettacolo appagante e formativo in grado di esaltare e diffondere la bellezza italiana, stimolando la visita reale delle opere esibite. La prima realizzazione di VIRTUITALY è "Uffizi Virtual Experience", dedicata agli Uffizi, realizzata a Milano dal 22 gennaio al 13 marzo 2016.

Per la categoria speciale (solo toscana) Premio CNA Impresa Donna Toscana

Vincitrice della tappa Toscana: Made da Franco (PO) www.madedafranco.it

Premiata dalla Presidente CNA Impresa Donna Toscana, Antonella Gabbriellini

Made da Franco è una start-up innovativa che promuove una nuova cultura del fare e del produrre artigianale come motore di sviluppo economico, sociale e culturale. Offre servizi rivolti al settore dell’artigianato tradizionale e di nuova generazione, diretti alla città di Prato e al suo artigianato. Fra le iniziative  promosse da Made da Franco infatti i tour tra le botteghe artigiane di Prato, progetto che prevede azioni mirate a valorizzare il patrimonio culturale della città e in particolare a sostenere le realtà artigianali (manifatturiere e alimentari) presenti nell’area del centro storico.

Motivazione: impresa legata al mondo dell’artigianato, che lo promuove in modo innovativo e lo fa partendo dalla passione di tre giovani donne. Il premio, consistente in un corso completo di social media manager  e la possibilità di entrare a far parte della community di Work Wide Women, è particolarmente adatto al tipo di lavoro che fanno e che potranno fare ancora meglio.

 

Area Tematica: