. Nasce "Imprese per te", un portale per trovare trovare l'azienda giusta

Sarà on line questa settimana imprese per te (www.impreseperte.it), un portale realizzato da CNA Modena per favorire il contatto tra imprese e consumatori. L’idea non è particolarmente originale, ma il fatto di contare su un duplice mercato, quello della domanda e dell’offerta, rappresenta senz’altro un punto di forza per l’adozione di questo strumento da parte di un’Associazione come CNA. I mercati in questione sono quello dell’offerta, rappresentato dalle imprese associate alla Confederazione, ma anche, almeno in parte, quello della domanda: gli imprenditori, infatti, sono anche consumatori

“CNA – spiega Nicola Fabbri, presidente di CNA Comunicazione – non è solo una comunità di imprese, ma anche di persone: le nostre 12.000 imprese associate sono gestite da circa 22.000 persone tra titolari, soci e amministratori, i dipendenti del Sistema CNA sono circa 600, i pensionati iscritti oltre 15.000. Almeno inizialmente è su questa comunità di quasi 38.000 consumatori che spingeremo il portale, una sorta di Business to Community che parte da un assunto: se ho bisogno di un servizio, di un prodotto, magari all’interno del mondo CNA potrei trovare opportunità in più. E sicuramente ci troverò imprese vere, non abusive”.

E questa è la prima caratteristica del portale: quella di ospitare imprese regolarmente registrate alla Camera di Commercio. Vere, appunto, e per questo individuabili, riconoscibili, in grado di offrire tutte le garanzie necessarie e rispettare le leggi a tutela dei consumatori.

“In ogni caso – sottolinea Fabbri – il portale è aperto a tutti, non solo all’universo CNA. Chiunque, accedendo a impreseperte.it, potrà facilmente selezionare il professionista o l’impresa più adatti, sia da un punto di vista geografico che professionale, alle proprie esigenze. Dall’idraulico all’elettricista, dall’acconciatore all’estetista, dal ristorante al negozio. Insomma, tutte le attività associate a CNA che lavorano con i privati, circa 6.000 imprese, per essere precisi”.

Per quanto riguarda gli utenti, vale a dire i consumatori, utilizzare il portale, anche da smartphone, sarà semplicissimo, visto che non è richiesta nessuna iscrizione. E lo sarà anche per le imprese, che gratuitamente – unica condizione è essere associate a CNA Modena – potranno aderire al progetto. Unico vincolo richiesto è il consenso legato al rispetto della normativa sulla privacy.

“Ad oggi abbiano raccolto quasi 500 adesioni. Sono queste le imprese che costituiscono il cuore del portale. Ma le adesioni stanno continuando a buon ritmo. In ogni caso, chi fosse interessato, può contattarci alla mail impreseperte@mo.cna.it”.

Si diceva dell’utilizzazione, estremamente semplice, del portale. I consumatori privati, infatti, senza alcuna registrazione potranno consultarlo e individuare l’impresa o il professionista giusto in appena tre click: prima basta introdurre la parola chiave (ad esempio, cartongesso) o cercare la professionalità all’interno delle nove categorie previste. Quindi selezionare il comune dove si cerca il servizio. A questo punto apparirà la lista di imprese operanti nell’ambito ricercato e si potranno selezionare quelle ritenute più idonee, magari sulla base delle promozioni offerte. A questo punto il contatto azienda-consumatore sarà diretto, senza alcuna ulteriore intermediazione e, ovviamente, senza costi per entrambi le parti.

Nel portale saranno messe in evidenza le imprese che offrono promozioni particolari e quelle che aderiscono al progetto nazionale della CNA Cittadini card, un circuito che a Modena conta 80 imprese e circa 7.500 iscritti, tramite una card predisposta per i pagamenti NFC.

Oltre alla presenza base, gratuita, all’interno del portale sono previste forme di visibilità aggiuntive, questa volta a pagamento, e la possibilità di proporre promozioni, sconti, agevolazioni, che saranno diffuse attraverso newsletter all’interno della comunità CNA. Naturalmente sarà prevista anche una pagina facebook, mentre la costruzione del portale è stata studiata per ottimizzarne la ricerca attraverso il “motore” di Google.

“Se il progetto in sé non è particolarmente innovativo, sicuramente è una novità che a proporlo sia un’Associazione di categoria. Peraltro, CNA non è nuova a iniziative di business per le imprese. Pensiamo ad esempio al Business Day, questa volta pensato per il B2B, in particolare per la filiera manifatturiera, che il prossimo 10 novembre, alla sua terza edizione, coinvolgerà oltre 600 imprenditori dell’intera regione in incontri di matching di mezz’ora ciascuno. Questo, secondo noi, è uno degli aspetti della “nuova” rappresentanza e la CNA che stiamo costruendo punterà molto su questi nuovi strumenti, che hanno un elevato e concreto valore associativo. Per  questi motivi il portale rappresenta solo una tappa di un percorso più articolato e concretamente utile alle imprese”.

 

 

Area Tematica: