. La riunione della commissione Sviluppo economico del Comune di Ragusa

“Non ha senso ascoltare un’associazione alla volta, su questi temi è necessario un tavolo complessivo di confronto”

Il presidente della Cna comunale di Ragusa, Santi Tiralosi, con la responsabile organizzativa, Antonella Caldarera, esprimono perplessità per il fatto che la commissione Sviluppo economico del Comune abbia ritenuto opportuno, per affrontare un argomento, la programmazione delle iniziative in centro storico, a Ibla e a Marina oltre alla questione dei dehors, che riguarda da vicino gli operatori commerciali iscritti a varie associazioni di categoria tra quelle presenti in città, ascoltare solo i rappresentanti di una tra queste associazioni. “Anche se la presidente dell’organismo consiliare ha assicurato che saranno ascoltati anche i rappresentanti delle altre categorie in prossime sedute – spiegano Tiralosi e Caldarera – sarebbe stato opportuno che, nello stesso incontro, i rappresentanti di tutte le categorie avessero potuto esprimere i propri pareri su una questione che investe da vicino le varie realtà produttive e che si deve cercare di sanare al più presto. Chiediamo, dunque, che, piuttosto che riunioni ad personam, si possa andare, anche attraverso la commissione Sviluppo economico, alla creazione di un tavolo di confronto che coinvolga tutte le associazioni. Non vogliamo fare polemica ma è doveroso che le questioni di ampio respiro possano essere trattate da tutti contemporaneamente, attraverso l’adeguata concertazione, e non con un sistema che risulta essere poco produttivo, a spizzichi e bocconi. Auspichiamo, dunque, una inversione di tendenza sul piano procedurale con riferimento a questa materia di estrema importanza per il futuro economico della nostra città”. 

Area Tematica: