. La CNA verso il congresso. Obiettivo: sostegno all’artigianato e alle piccole imprese maceratesi

La CNA di Macerata si avvia alla fase congressuale con alla mano i dati camerali (al 31.12.2016) relativi al numero di imprese ed unità locali attive in tutto il Maceratese e, nello specifico, nei comuni del cratere della provincia.

Il settore dell’artigianato rappresenta il 30,9 % delle imprese della provincia: nel quarto trimestre 2016 le imprese artigiane attive risultano essere 10.695, a fronte delle 10.913 dello stesso trimestre del 2015. Il trend negativo si riscontra anche dal confronto tra le 10.695 imprese censite a fine 2016 con le 10739 del terzo trimestre dello stesso 2016.

Dal 2009 ogni fine anno ha fatto emergere una tendenza discendente, ad eccezione di un piccolo incremento nel 2012:

4° trimestre 2016 (10.695 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2015 (10.913 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2014 (11.115 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2013 (11.314 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2012 (11.540 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2011 (11.372 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2010 (11.722 imprese artigiane attive)

4° trimestre 2009 (11.754 imprese artigiane attive)

Per quanto riguarda i 44 comuni colpiti dal sisma, escludendo il comune di Macerata non propriamente rientrante nell’area del cratere (imprese attive 16.345 ed unità locali attive 19.149), risultano circa 30.000 le imprese e le unità locali presenti.

I settori più consistenti sono rappresentati da: attività manifatturiere, con 1.783 imprese e 2.201 unità locali; costruzioni con 2.461 imprese e 2.650 unità locali; commercio all'ingrosso e al dettaglio con 3.149 imprese e 4.044 unità locali. Significativo il settore dell’agricoltura, silvicoltura e pesca che conta 5.155 imprese e 5.277 unità locali.

Nel quadro così delineato, in cui tali dati risultano fondamentali per la progettazione dell’attività dell’associazione di categoria da 70  anni vicina al tessuto economico e produttivo del territorio, sta per avviarsi  la stagione congressuale della Cna provinciale di Macerata, composta da circa 4600 associati,  con le assemblee elettive che porteranno alla elezione dei Presidenti e delle Presidenze Territoriali e  delle 10 sedi zonali, delle 25 articolazioni dei Mestieri individuate dalla  Direzione, quali ad esempio Cna edilizia che associa oltre 700 imprese.

Successivamente il 9 e  10 giugno  p.v.  si procederà all’elezione del Presidente e della Presidenza di Cna Macerata, alla quale seguiranno entro il 2017 le elezioni degli organi di Cna Marche  e di Cna Nazionale.

A breve agli associati Cna Macerata arriverà direttamente l’informazione sulle assemblee a cui saranno invitati per eleggere i loro rappresentanti di mestiere e di territorio. “Ogni assemblea sarà un vero e proprio evento – riferisce il Presidente Giorgio Ligliani - per cui già da ora invitiamo gli associati a partecipare, dando sostegno e forza alla nostra associazione che, in particolare nell’ultimo anno, si è impegnata nell’attività di rappresentanza sindacale, consulenza, erogazione di servizi qualificati ed innovativi per aiutare le imprese a sostenere il passo del cambiamento”.  Le assemblee, oltre ad esprimere una votazione, rappresenteranno  l’occasione per illustrare l’impegno e la rilevanza di Cna e delle imprese associate nel portare innovazione e valore ai mestieri e ai territori nei quali sono insediate. 

Area Tematica: