. Inaugurazione della Klimahouse: CNA incontra il Ministro dell'ambiente Galletti

Risanare, ristrutturare, ripartire: sono le tre parole che sintetizzano i concetti espressi oggi da Claudio Corrarati, Presidente di CNA-SHV dell’Alto Adige, all’inaugurazione della Klimahouse di Bolzano, la fiera internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia. L’evento è stato l’occasione per un incontro, a margine dell’inaugurazione, con il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti

CNA-SHV dell’Alto Adige ha chiesto al Ministro di proseguire l’impegno già intrapreso dal Governo sui risanamenti energetici, strutturandolo però sul lungo periodo, in modo da dare continuità alla ripresa dell’edilizia, con la possibilità, per le PMI della filiera delle costruzioni, di programmare l’attività, puntando sulla formazione specifica.

“La sinergia tra la l’Agenzia CasaClima della Provincia, la Fiera Klimahouse e le piccole imprese del territorio – ha sottolineato Corrarati – è ormai consolidata. Proprio in questi giorni CNA-SHV sta svolgendo il corso avanzato per Artigiano CasaClima. Le nostre aziende sono pronte, ma occorre avvicinare i cittadini ai concetti dell’efficienza energetica e dei risanamenti del patrimonio edilizio esistente. Nella sola città di Bolzano ci sono 40.000 unità abitative che non rispettano alcun criterio di efficienza energetica. Una grande opportunità per il comparto edile, che nella nostra provincia ha perso 4.500 addetti durante la crisi. Una chance non soltanto per l’edilizia in senso stretto, ma anche per gli impiantisti: per ogni appartamento da risanare, si creano tre posti di lavoro. Abbiamo bisogno, però, che le detrazioni per interventi di ristrutturazione edilizia e l’ecobonus fino al 65%, esteso ai condomini, non siano misure prorogate dal Governo di anno in anno ma diventino strutturali”.

“Allo stesso modo – ha aggiunto il Presidente Corrarati - la Provincia di Bolzano, che ha introdotto l’anticipo delle detrazioni fiscali statali per agevolare le ristrutturazioni, potrà fare la sua parte stanziando una somma più consistente: i 15 milioni del 2016 sono stati tutti impegnati, servono più risorse”.

Il Ministro Gian Luca Galletti, presente all’inaugurazione insieme al Presidente dell’Enea, Federico Testa, ha assicurato di essere in sintonia con gli impulsi che arrivano da Bolzano: “L’edilizia rimane un settore trainante per l’economia italiana. La Fiera Klimahouse 12 anni fa lanciava l’idea del futuro, oggi è invece piena attualità. La mentalità è cambiata, l’inquinamento e le calamità naturali ci impongono la costruzione di case che siano un modello di efficienza energetica e di sicurezza. L’ecobonus al 65% nella Legge di bilancio è un segnale chiaro del Governo. In 4 anni, grazie a queste misure, abbiamo messo in moto interventi per 100 miliardi di euro e creato 236mila posti di lavoro. Aggiungiamo i 900 milioni di euro del conto termico per efficientare gli immobili pubblici e privati. La sfida adesso è spendere le risorse bene e con procedure più semplici, ridisegnando le città per renderle più belle e più vivibili per i cittadini”.

Area Tematica: