. Con CNA e Università il sapere "incontra" il saper fare

Area marketing e commerciale, internazionalizzazione d’impresa, finanza e controllo di gestione i profili più richiesti dalle aziende di CNA

SVOLTI 50 COLLOQUI PER RICERCA PERSONALE ALL’ATENEO DI PARMA

Area marketing e commerciale, internazionalizzazione d’impresa, finanza e controllo di gestione i profili più richiesti dalle aziende di CNA Industria

Reggio Emilia, 8 maggio 2015. Si parla spesso del bisogno di maggiore integrazione tra il mondo del sapere e il mondo del saper fare. Per dare un segnale tangibile del proprio impegno in questa direzione, CNA Reggio Emilia ha avviato un rapporto di collaborazione con la Facoltà di Economia dell’Università di Parma e ha partecipato al Placement Day organizzato dall’Ateneo. Dopo una presentazione aziendale del sistema CNA, sono stati 50 i profili analizzati dalle aziende di CNA Industria come la S.E.I Srl di Sant’ Ilario specializzata in impianti elettrici civili ed industriali, Modulstampa group di Cavriago che si occupa di comunicazione e stampa, e S.O.R.A impresa metalmeccanica di Gualtieri.

Gli imprenditori di CNA Industria, il raggruppamento del sistema CNA che conta oltre 1.200 imprese industriali associate, hanno svolto dei veri e propri colloqui con gli studenti del terzo anno della triennale e del primo e secondo anno delle specialistiche, rispettivamente dei corsi di Laurea in economia e management, Amministrazione e Direzione  aziendale (Laurea Magistrale), Finanza e Risk Management, International business and development, trade marketing e strategie commerciali, in previsione di nuove assunzioni presso le loro aziende.

“Riteniamo importante sviluppare una sinergia tra le imprese e le università – afferma Rodolfo Manotti, Presidente provinciale CNA Industria - e questa è solo uno dei progetti  che stiamo portando avanti con l’Ateneo di Parma. Il nostro obiettivo è quello  di far diventare la cultura del lavoro sempre più parte integrante della cultura universitaria, in quanto si tratta di due realtà che debbono necessariamente alimentarsi reciprocamente. Solo in questo modo sarà possibile veicolare le esigenze del mercato del lavoro ai futuri laureati, avvicinandoli al contesto delle imprese”.

I profili più ricercati dalle aziende del raggruppamento CNA Industria riguardano l’area marketing e commerciale, l’internazionalizzazione d’impresa, l’ amministrazione, la finanza e il controllo di gestione.

Ci rendiamo disponibili anche in futuro a nuove collaborazioni e progetti specifici – conclude il Presidente Manotti – che stiamo portando avanti con l’ Università di Parma in particolar modo nel campo delle risorse umane, motore indispensabile per la crescita delle nostre imprese ma anche in altri contesti di studio e ricerca. E’ assolutamente indispensabile agire insieme, per aiutare l’università a essere vicina alle imprese ma anche gli imprenditori ad alimentare progetti specifici, di raccordo con il mondo della ricerca, che siano utili allo sviluppo delle nostre imprese, anche in termini di cultura imprenditoriale.

L’università deve sempre più diventare un’opportunità di investimento per l’impresa e uno dei fattori di competitività del territorio, ma per proseguire in questo percorso è necessario che si rafforzi il contatto con il mondo delle imprese”.

Area Tematica: