. CNA interviene in merito alle dimissioni di Vincenzo Resasco da Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre

 

“Apprendiamo con sorpresa delle dimissioni da Presidente Facente Funzioni del Parco Nazionale delle Cinque Terre del Sindaco di Vernazza e vicepresidente dell’Ente Vincenzo Resasco – commenta la Presidente CNA La Spezia Federica Maggiani. Con questo non entriamo nel merito della decisione di Resasco e delle sue eventuali motivazioni personali o politiche, vista anche la prossima scadenza amministrativa di fine maggio. In questi anni il Parco ha saputo porsi quale interlocutore, ascoltando il punto di vista degli operatori e riuscendo in alcuni casi anche a coniugare le proposte nate dal mondo imprenditoriale con le proprie esigenze di tutela. – Prosegue Maggiani. Un proficuo dialogo e una concreta collaborazione che ha compreso anche il direttore e il personale dell’Ente e che siamo certi non verrà interrotto come metodo”.

“Resta ora il dato oggettivo della necessità quanto mai urgente di arrivare alla nomina di un Presidente, un ruolo troppo atteso dal territorio e dall’Ente. Il rischio del commissariamento è di una impasse che le Cinque Terre, quale fulcro dell’intera economia turistica provinciale, non possono correre. Considerando anche che siamo alle porte della nuova stagione turistica. Chiediamo e auspichiamo dunque – conclude la Presidente CNA La Spezia -, di arrivare ad una nomina il prima possibile e ci auguriamo che prosegua il percorso di concreta e produttiva partecipazione in essere”.