. CNA ha ospitato un confronto tra i candidati alle Regionali

CNA Vicenza ha ospitato martedì 21 aprile un confronto elettorale presso il Cinema Giuseppe Verdi a Breganze, sul tema "Idee e programmi per il Veneto 2015/20", presenti alcuni Candidati per le elezioni regionali.

L'evento, aperto al pubblico, è stato organizzato da CNA Veneto e CNA Pensionati Veneto con il supporto del Gruppo Pensionati di Vicenza. Questo momento di incontro si è aperto con i saluti della Presidente Provinciale CNA Vicenza, Cinzia Fabris, seguita dall’introduzione di Bruna Vincenzi, Presidente Regionale CNA Pensionati, e il confronto tra la Candidata PD, Alessandra Moretti, il Sindaco di Verona, Flavio Tosi, e il Candidato M5S, Jacopo Berti. Ha coordinato i lavori Piero Erle, giornalista Caposervizio Regione ed economia del Giornale di Vicenza.

“Lavoro da sempre per il bene e la sicurezza del nostro Territorio – ha dichiarato Cinzia Fabris, Presidente Provinciale CNA Vicenza – e questa è un’occasione molto importante per CNA Vicenza e per le Imprese per portare in primo piano i loro bisogni e le loro richieste”.

Stiamo vivendo una situazione di crisi, che vede i nostri Imprenditori e le nostre Imprenditrici faticare per poter lavorare nel marasma della vita d’azienda e della burocrazia. La realtà quotidiana ci mostra Giovani nella confusione più totale, in balia di eventi che scaturiscono da una politica che da un lato sembra aiutarli e dall’altro complica procedure e adempimenti, non garantendo, ai più, un futuro degno di essere chiamato con questo nome.

“Auspico quindi – ha concluso Cinzia Fabris - che il nuovo “Comandante” della macchina Veneta lavori per una ripresa dell’occupazione e una reale detassazione delle piccole e medie Imprese, che sono il tessuto produttivo della nostra Regione. Sarò presente per dare il benvenuto ed ascoltare le proposte per i Giovani, che sono la vera risorsa della nostra società. A loro vanno garantite maggiori possibilità di entrare nel mercato del lavoro e di far valere il titolo di studio conseguito, perché possano ottenere un impiego che permetta loro di costruirsi un futuro e una famiglia. Senza scordarci delle persone più anziane, i nostri Pensionati, a cui vanno garantite sicurezza, tutela della salute e salvaguardia della qualità della vita”.

Area Tematica: