. CNA Formazione organizza un progetto per “nuovi” tecnici delle revisioni

CNA Formazione di Ecipa Lombardia ritiene che il comparto dei centri di revisione abbia capienza per nuova manodopera, in particolare di tecnici delle revisioni.  Per fare il responsabile tecnico delle revisioni di veicoli a motore, però, occorre un titolo di studio idoneo (liceo scientifico, maturità tecnica, geometra, laurea in ingegneria) e il superamento di un’esame a conclusione di un apposito corso.

Per questo CNA Formazione di Ecipa Lombardia ha deciso di organizzare questo corso, che inizierà a Varese Il 22 settembre: con l’obiettivo però non di raggiungere la mera erogazione del corso stesso, ma la possibilità di coniugare domanda e offerta in un settore dove il mercato del lavoro è ancora vivace.

CNA Formazione ha perciò ideato un progetto che vuole coinvolgere innanzitutto 10 disoccupati, con titolo di studio idoneo per essere ammessi al corso, ed attivare per queste persone gli strumenti offerti dalle politiche attive del lavoro di Regione Lombardia, quali Garanzia Giovani e Dote Unica Lavoro.

L’età quindi non è una discriminante: Garanzia Giovani copre gli aspiranti fino a 29 anni ma anche chi ha più di quell’età, se disoccupato, può farlo con analoghe facilitazioni, come quella della Dote Unica Lavoro. Per tutti la prospettiva è di ottenere la formazione gratuita grazie agli strumenti offerti da Regione Lombardia e accedere all’esame di responsabile tecnico delle revisioni.

CNA Formazione, per far sì che il circolo sia davvero virtuoso per aziende e lavoratori, cerca anche 10 aziende - principalmente centri di revisione, ma anche più genericamente aziende del settore, che possano accogliere i disoccupati per fare una esperienza di lavoro.

L’azienda dovrà essere disposta ad attivare entro il 31 ottobre 2016 un tirocinio formativo con l’utente selezionato da CNA Formazione: significa sottoscrivere con l’utente un progetto finalizzato ad acquisire competenze nel settore dell’autoriparazione, riconoscendo al tirocinante una indennità mensile (il minimo è di 400 euro), e garantendo al tirocinante le coperture assicurative (Inail e responsabilità civile).

PERCHE’ CONVIENE ALL’IMPRESA:

- per provare l’idoneità della persona all’impresa con un periodo decisamente lungo, a costi veramente ridotti.

- Perché il corso di formazione del “futuro” reponsabile tecnico è gratuito

- perché il contratto di tirocinio è prorogabile di altri sei mesi.

- Perchè se attiva un contratto di tirocinio con Garanzia Giovani, per un minimo di sei mesi e un minimo di 400 euro al mese, riceve un contributo di 1200,00 euro.

-perché, valutata l’idoneità della persona, nulla vieta di stipulare immediatamente un contratto di lavoro che permetta alla persona, che ha superato l’esame, di effettuare le revisioni.

- perché se assume un disoccupato a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2016 gode di uno sgravio contributivo fino a 3.250,00 euro per due anni.

PERCHE’ CONVIENE AL TIROCINANTE

- Perché, superando l’esame, consegue un certificato di formazione che ha valore in tutta Italia

- Perchè il certificato di responsabile tecnico delle revisioni è un certificato spendibile nel tempo e fa curriculum nel settore

- perchè avrà la possibilità di fare esperienza in una azienda del settore, con un corrispettivo minimo di 400 euro mensili

- Per avere la possibiltà di farsi conoscere e trasformare un contratto di tirocinio in un vero e proprio posto di lavoro.

Chi fosse interessato, può informarsi in Cna Formazione: il riferimento è Lina Balzan tel. 0332 23 45 18, cell 348 87 44 247, email:  lbalzan@cnavarese.it

Area Tematica: