. CNA e Fotografia Europea 2015: amatori e professionisti a confronto

Reggiani in fila per letture portfolio e conferenze di esperti e critici internazionali di fotografia. Un evento dal grande richiamo quello promosso da CNA Reggio Emilia nell’ambito di Fotografia Europea 2015, in una due giorni che ha visto amatori e professionisti a confronto in una location d’eccezione: l’Atelier Viaduegobbitre.

Da tempo – spiega Giuliano Ferrari, Presidente provinciale CNA Comunicazione e Terziario Avanzato – come CNA riteniamo che la città dovrebbe vivere questa manifestazione in tempi più lunghi rispetto alle date ufficiali di inaugurazione, motivo per cui abbiamo scelto un momento successivo alle giornate clou, ma sempre nello spirito e nell’atmosfera di questo importante appuntamento internazionale”.

Tanti gli appassionati di fotografia che hanno sottoposto i propri scatti al giudizio critico di esperti del calibro di Franco Carlisi, fotografo e direttore della rivista “Gente di Fotografia”, con numerose mostre personali e collettive all’attivo e lavori esposti in Inghilterra, Spagna, Francia, Austria, Germania, Russia e Marocco; Erik Messori, fotogiornalista e reporter internazionale, vincitore di numerosi premi e riconoscimenti internazionali tra cui l’Environmental Vision Award nel 2014; Augusto Pieroni, storico e critico delle arti fotografiche, docente di Storia della Fotografia presso le università della Tuscia (Vt) e di Roma-Sapienza, lettore di portfolio, curatore di mostre e membro di giurie, nazionali e internazionali, di fotografia fine art e professionale.

Franco Carlisi e Augusto Pieroni sono stati anche i protagonisti delle due conferenze, nel corso delle quali Carlisi ha presentato la collana di libri “I quaderni di Gente di Fotografia” che rappresentano una mappa di ricognizione per muoversi nel panorama fotografico nazionale, fornendo una vetrina di talenti conosciuti e nuovi fotografi, mentre Pieroni ha parlato del suo libro in fase di realizzazione “Portfolio! Costruzione e lettura delle sequenze fotografiche”, un manuale unico nel suo genere per praticanti appassionati o autori esperti, ricco di suggerimenti utili su come dare struttura a una sequenza fotografica, sia essa destinata alla presentazione professionale, all’editoria o all’esposizione. 

Il tutto si è svolto presso l’atelier Viaduegobbitre, un luogo suggestivo che in questi anni ha riscosso molto successo ed è diventato un punto di incontro e sede di lavoro di fotografi, pittori, scultori.

“Ci è sembrata la location ideale – conclude il presidente dell’Unione CNA Comunicazione Ferrari – perché è un simbolo dell’artigianato artistico al di là di ogni formalità istituzionale. Nelle passate edizioni di Fotografia Europea è stato uno dei siti più visitati, grazie ai suoi spazi di arte, un po’ bohémien, che non ha eguali nella nostra città. Siamo contenti di aver contribuito con il nostro evento a valorizzare l’atelier e a stimolare la vivacità culturale della nostra città”.

Area Tematica: