. CNA e Fondazione Human Plus insieme per scoprire le potenzialità imprenditoriali degli studenti

Valutare il talento per migliorarlo, analizzare le motivazioni e l'attitudine al lavoro autonomo, misurare la capacità di sviluppare un'impresa. Il metodo, innovativo ed interattivo, è stato messo a punto dalla Fondazione Human Plus, organizzazione no profit di Milano specializzata in progetti di valorizzazione del capitale umano, chiamata ad Arezzo da CNA nell'ambito del progetto “Artigiano in classe”, realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Arezzo.

In aula all'ITIS Galilei si sperimenta Steps (STartuppers and Entrepreneurs Potential Survey), strumento di valutazione del potenziale imprenditoriale che coinvolge gli studenti della sezione chimici e meccanici alle prese con un questionario on line seguito da attività in aula di gruppo e individuali. Sotto la lente degli esperti l'innovazione, la leadership, la fame di successo, la flessibilità nella progettazione.

L'intervento del 17 e 18 novembre è il frutto di un progetto di ricerca-intervento svolto dalla Fondazione Human Plus con il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino e il Dipartimento di Ingegneria gestionale e della produzione del Politecnico di Torino, che ha permesso di avviare un percorso per sostenere i giovani intenzionati ad avviare un’impresa.

Gli studenti orientati al lavoro autonomo potranno contare sui professionisti CNA per la valutazione della sostenibilità economico – finanziaria dell'idea, la scelta del modello di business più adeguato e la creazione della rete con gli stakeholder locali.

Area Tematica: