. Azioni di sussidiarietà per il territorio. CNA Commercio chiede un unico regolamento in materia

“Abbiamo appreso che il Campidoglio ha delegato ai municipi l’attività di gestione e manutenzione delle aree pubbliche e che alcuni municipi stanno lavorando alla stesura di un regolamento per affidare queste attività a soggetti esterni all’amministrazione. Su questo aspetto ho scritto oggi all’assessore alle Attività Produttive di Roma Capitale, Adriano Meloni, affinché sia predisposto un regolamento unico dal Campidoglio: il rischio, altrimenti, è che ogni municipio vada per conto suo.  Del resto sono circa 50 le Reti di impresa del solo Comune di Roma che hanno presentato alla Regione Lazio i progetti per accedere al contributo a fondo perduto, proprio per la valorizzazione del territorio di riferimento. Uno degli obiettivi delle reti è la realizzazione di azioni di sussidiarietà per rendere più attrattivi i territori, realizzare interventi sul decoro, l’ambiente, la sicurezza e la fruibilità. Ho chiesto quindi all’assessore Meloni di farsi promotore, anche nei confronti del resto della giunta, di un unico regolamento in materia, che governi le politiche di sussidiarietà, così come avviene già in altre importanti realtà del Paese.

Crediamo che la realizzazione di queste politiche facilitino la nascita di una collaborazione sinergica tra l’amministrazione locale e le nuove forme di aggregazione (Reti di impresa). Siamo del resto disponibili a fornire suggerimenti per la scrittura di tale regolamento” così Giovanna Marchese Bellaroto, presidente di Cna Commercio Roma.

Area Tematica: