. Aree di sosta estive, Tomei: occorre uscire dall’emergenza

Occorre trovare una soluzione definitiva ai problemi della sosta in coincidenza della stagione estiva, che superi l’uso improprio della “strada parco”. Al contrario, vanno incentivate tutte le misure che propongono l’uso dei mezzi pubblici. Lo afferma il responsabile nazionale di Cna Balneatori, Cristiano Tomei, in relazione alle misure annunciate dall’amministrazione comunale pescarese per la sosta nei fine settimana in prossimità della riviera nord. A detta di Tomei, «se da una parte convincono le scelte di offrire a un pubblico, prevedibilmente numeroso nei fine settimana,  occasioni di trasporto pubblico a basso costo per l’accesso agli stabilimenti balneari, dall’altra convincono meno le misure che ripropongono l’uso della “strada parco” come improvvisata area di sosta per le macchine. Quell’area, d’altra parte, sarà prima o poi destinata ad altro utilizzo, ed allora che si farà?» «Ecco dunque – conclude - la necessità di procedere rapidamente a un piano condiviso della mobilità per l’accesso al mare nei fine settimana, che superi la contingenza e sia invece fondato su misure strutturali, al cui centro deve ovviamente essere messo il trasporto pubblico». 

Area Tematica: