. Andrea Benoni è il nuovo presidente di CNA Trentino

L’ingegner Andrea Benoni è stato eletto presidente territoriale di CNA del Trentino. Si è tenuta ieri sera (20 giugno 2017) l’assemblea di CNA del Trentino per la nomina della nuova governance dei prossimi 4 anni.

Dopo un’attenta analisi di quanto fatto in questi primi anni, con un’attività che ha permesso di radicare anche nel Trentino un avamposto CNA fino a qualche anno fa non presente, il presidente uscente Claudio Corrarati ha tracciato un bilancio e aperto una visione sul domani dell’associazione: “Sempre di più – ha detto - dobbiamo essere la voce delle piccole e micro imprese dell’artigianato e di tutti gli altri settori, per contribuire con idee e proposte concrete al rilancio dell’economia del territorio che, come hanno rivelato i dati di Bankitalia, negli ultimi 10 anni ha sofferto la crisi molto più del vicino Alto Adige”.

Si è poi provveduto alla nomina del nuovo presidente territoriale che ha trovato nella persona di Andrea Benoni, ingegnere specializzato in consulenze informatiche, la figura che porterà avanti le politiche sindacali della CNA del Trentino nei prossimi anni. “La priorità – ha detto Benoni – è consolidare la nostra presenza sul territorio. Ad un anno e mezzo dall’apertura della nuova sede di San Michele all’Adige, possiamo dire che la squadra ha dimostrato di saper giocare bene dal punto di vista organizzativo e sindacale attivando il patronato Epasa-Itaco, il CAF e il CAT e organizzando diversi eventi formativi. Adesso occorre lavorare per aumentare il numero degli associati e proseguire nell’attività sindacale su tutti i tavoli di confronto con la politica”.

Accanto a Benoni ci sarà come vice Luca Dematté, giovane imprenditore impegnato nel settore delle energie rinnovabili. Completano l’organo direttivo Maria Rosaria D'Agostino, Daniele Bruschetti e Antonella Rizzo.

Area Tematica: