. Amarezza di CNA sul ritiro della città dalla candidatura alle Olimpiadi: "Potevano rappresentare un rilancio per la città"

“Una doccia fredda” così Erino Colombi, presidente di Cna Roma commenta il ritiro della candidatura di Roma dalle Olimpiadi 2020. “La decisione era nell’aria, è vero, ma fino all’ultimo momento abbiamo sperato in un cambio di marcia. Una città come Roma deve essere messa nelle condizioni di sognare, di prepararsi a grandi sfide. Le Olimpiadi potevano trasformarsi in un obiettivo di rilancio di tutta la città, di tutti i quartieri; in un’occasione, per tanti piccoli imprenditori, artigiani e commercianti, di far vedere al mondo di cosa sono capaci. Non posso che esprimere tutta la mia amarezza. Avremmo preferito alla paura del 'no' il coraggio del 'sì'”.

Area Tematica: