. Albo Imprese Artigiane in Svizzera. Grazie all’impegno di CNA slitta al 1° ottobre l’obbligo di iscrizione

“Abbiamo appreso in queste ore che il Consiglio di Stato della Repubblica Elvetica del Canton Ticino ha prorogato al 1° ottobre 2016 la scadenza per l’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigianali, previsto da una normativa che aveva fissato l’obbligo al 1° agosto 2016” dichiara il vicepresidente della CNA Piemonte Nord area VCO, Fausto Sgro, che sottolinea come questo risultato è stato ottenuto “Grazie all’impegno della CNA che da subito si è attivata con le autorità svizzere, chiedend  il sostegno del Governo italiano e degli esponenti politici del VCO, in particolare dell’onorevole Enrico Borghi, che ringraziamo per l’attenzione dimostrata. Poche settimane fa una delegazione della CNA aveva partecipato a un importante incontro ad Ascona, proprio per discutere la questione e finalmente un piccolo ma importante risultato è arrivato”.

“La nuova normativa sull’artigianato introdotta dalle autorità del Canton Ticino penalizza fortemente le nostre imprese che trovano sbocchi professionali oltre confine aggiunge Elio Medina, direttore CNA Piemonte Nord perché introduce nuovi costi e nuovi obblighi perché possano svolgere il loro lavoro che, tra l’altro, è molto ricercato. Apprezziamo che sia stata prorogata l’entrata in vigore dell’obbligo di iscrizione all’Albo, con i relativi oneri, ma continueremo a chiedere l’abolizione della norma, che coinvolge molti nostri artigiani”.

Area Tematica: