. Al via “Progetto Scuola Artigianato” e “Detto, fatto!”

Anche quest’anno ritornano i progetti di CNA Forlì città dedicati alle scuole. Si tratta del Progetto Scuola Artigianato, rivolto ai ragazzi delle terze classi di scuole medie, giunto alla 23^ edizione e del progetto “Detto, fatto! A scuola con CNA” dedicato alle scuole primarie, che si svolge per la 5^ volta. Insieme coinvolgeranno 120 classi e quasi 3.000 tra bambini e ragazzi. I progetti nel 2015 ampliano il loro ambito di intervento e vengono realizzati in tutte le quattro aree territoriali di CNA.

Alla presentazione erano presenti: Davide Drei, Sindaco del Comune di Forlì e Presidente della Provincia di Forlì-Cesena; Lorenzo Zanotti, Presidente CNA Forlì città; Roberta Alessandri, Presidente CNA Federmoda; Giorgio Giorgini, Presidente CNA Alimentare; Maria Letizia Antoniacci, Presidente CNA Artistico e tradizionale; Riccardo Guardigli, Responsabile CNA Forlì città; Laura Pedulli, Responsabile di CNA Alimentare e CNA Artistico e Tradizionale; Diego Prati Responsabile CNA Installazione Impianti, oltre che i dirigenti scolastici degli Istituti coinvolti ed alcune delle aziende coinvolte nei progetti.

L’obbiettivo dei progetti è consolidare il rapporto tra scuola e mondo dell’impresa, per far conoscere ai ragazzi mestieri artigiani e attività imprenditoriali che potrebbero costituire anche una prospettiva futura, in vista del loro ingresso nel mondo del lavoro.

Data la concomitanza con la realizzazione della manifestazione internazionale di Milano Expo 2015, che ha come tema “Nutrire il pianeta”, CNA ha deciso di dedicare prioritariamente i due progetti alla conoscenza di esperienze d’impresa legate alla filiera agroalimentare e all’approfondimento di tematiche connesse al cibo, alla sua produzione e alla sua storia, con un approccio che ha anche una forte valenza culturale.

 

Partiamo da “Detto, fatto! A scuola con CNA”, il progetto dedicato alle scuole primarie. Che si articolerà in laboratori nei quali i bambini potranno sviluppare creatività e manualità, realizzando concretamente prodotti alimentari e piccoli oggetti di artigianato, oppure in visite di studio in azienda, nel corso delle quali verranno evidenziati non solo gli aspetti collegati alla tradizione nella produzione del cibo, ma anche quelli connessi all’innovazione tecnologica. Per quanto riguarda gli argomenti, alcuni rinnovano temi che hanno già riscosso grande interesse negli anni precedenti, come per i Laboratori Artistici: La stampa a ruggine; Decoriamo la ceramica; A scuola di mosaico; Lucerne, le luci nel mondo romano; Gli artisti preistorici, i pittori delle caverne. Per quanto riguarda i Laboratori Alimentari: Il mio orto, sono un piccolo agricoltore; Il pane: visitiamo un panificio; Il formaggio: visitiamo un caseificio; i Laboratori dell’Energia: Energia, risparmio e uso consapevole; I suoni dell’energia. Un elemento di novità dell’edizione 2015 è costituita anche dall’inserimento nel programma dei Laboratori della Moda: Antiche tinture naturali, il mestiere della tintoria; Trame di lana, sarti in erba; Lavoriamo la pelle! In questi laboratori il focus è rivolto ai mestieri tradizionali e perfino dell’antichità, ma anche al design, con imprese che fanno tendenza nella moda.

Il Progetto Scuola Artigianato, che vedrà visite in azienda interamente dedicate al settore dell’alimentazione, manterrà come nelle precedenti edizioni, il concorso finale, in cui le classi partecipanti saranno chiamate a predisporre elaborati sul tema prescelto, che saranno esaminati da un’apposita commissione e verranno premiati nel corso di una manifestazione conclusiva.

I progetti godono del patrocinio del Comune di Forlì, nonché del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna e della Provincia di Forlì-Cesena.  Il Progetto Scuola Artigianato, inoltre, gode del contributo di Unipol Assicurazioni.

Le attività previste all’interno dei progetti vengono realizzate anche grazie all’importante collaborazione di imprese associate e collaboratori di CNA Forlì-Cesena: Cinzia Martegiani (Forlì); Il Guado di Elena Balsamini (Forlì); Studio AD di Angeliki Drossaki (Forlì); Roberta Braghittoni (Cesenatico); Cooperativa Tre Civette con Francesca Bandini, Luigi Mazzari e Chiara Bandini (Forlì); Diego Prati, responsabile CNA Installazione e Impianti Forlì-Cesena; Il forno Bassini (Forlì); il Caseificio Mambelli (Santa Maria Nuova di Bertinoro); l’ archeologa Cecilia Milantoni (Cesena); Michele Donati, Radioforniture Romagnole (Forlì); Marco Gabbanini; Roberta Alessandri, Smarth Leather (San Mauro Pascoli); Rosita Gottardo e Maya Beretta, Momini (Forlì); La cicala e la Formica di Ceccarelli Sergio(Forlì); Cantina Condè (Predappio).  

 

Area Tematica: