. Le imprese della filiera costruzioni e CNA protagonisti nella riqualificazione degli edifici

Partono in Sicilia i primi cantieri del progetto nazionale "Riqualifichiamo l'Italia"

Ad Alcamo (TP) si è aperto il primo cantiere Riqualifichiamo l'Italia  per un intervento integrato di riqualificazione edilizia e di efficientamento energetico su un edificio costruito negli anni '70 e costituito da 7 unità immobiliari.

L’importo complessivo dei lavori è pari a € 295.927,70. L’importo a carico del condominio - al netto della cessione del credito d’imposta (bonus fiscale) - rappresenta circa il 40% dell’importo di costruzione, ed è stato finanziata in 60 rate dalla Banca di Credito Cooperativo “Don Rizzo”, istituto bancario del territorio che ha stipulato direttamente una convenzione con CNA Sicilia.

Si stima che il costo della rata mensile verrà coperto interamente dal risparmio nei consumi energetici del singolo condomino.

L’impresa appaltatrice è il Consorzio Artigiani Edili Comiso (CAEC), l’impresa che eseguirà i lavori è la socia TEM srl (Tecnologia Edilizia Moderna), specializzata in lavori di efficienza energetica, che da anni opera sul territorio locale e nazionale.

Oltre al cantiere di Alcamo, in Sicilia è prevista l’apertura prossima di altri tre cantieri, il tutto all’interno di un’ampia programmazione che prevede già molte delibere condominiali sottoscritte.

Area Tematica: 
Mestiere: