. Fase 2: Villa “Obiettivi spenti per il settore della fotografia”

La cosiddetta fase 2, che in molti indicano essere l’anteprima dell’avvio di una fase di ripresa, prefigura per il settore della fotografia un futuro prossimo assolutamente incerto.

 

I fotografi, nelle loro varie specializzazioni, hanno il loro “core business” nelle attività correlate ad eventi. E con questo termine intendiamo un larghissimo numero di momenti di aggregazione quali cerimonie matrimoni, battesimi, comunioni, fiere, musei, teatri, concerti e spettacoli. Se a questo aggiungiamo tutta la fotografia legata alla promozione del territorio, al marketing delle imprese ed alla diffusione della cultura dell’immagine abbiamo la cifra dell’importanza, strategica, che questo settore ha anche nel rilancio dell’immagine del nostro paese.

 

Ma gli obiettivi oggi sono spenti – ci dice Mirco Villa, portavoce dei fotografi CNA – e molte delle nostre attività sono state duramente messe in crisi proprio all’inizio di una stagione che tradizionalmente ci porta buona parte del nostro lavoro. Ed il suo improvviso azzeramento, che ha fatto praticamente chiudere i nostri studi, non ci fa vedere una immagine nitida del nostro immediato futuro”.

 

Se sono fermi gli eventi, per il settore della fotografia, che ha il compito, anche culturale, di rappresentarli diventa difficile proseguire una qualsiasi attività: “L’ondata di disdette o di posticipi sine-die di lavori già programmati rischia di lasciarci al buio per parecchi mesi – commenta Villa – e se non si rimette un minimo in moto la filiera produttiva legata agli eventi molti dei miei colleghi avranno difficoltà a tenere aperta l’attività”.

 

Servirebbero sostegni utili a garantire, almeno in parte, i mancati introiti di questi mesi derivanti dal lockdown e norme che tutelino maggiormente la figura ed il lavoro del fotografo professionista dalla concorrenza sleale di tanti abusivi: “E’ ora che anche la politica – conclude il portavoce dei fotografi CNA – inquadri nel suo obiettivo anche il nostro settore e lo valorizzi, così come noi ogni giorno valorizziamo l’immagine di prodotti, eccellenze e territori del nostro paese”.

Area Tematica: 
Mestiere: