. Ue: consultazione sugli 'effetti cocktail' prodotti chimici

 

 

L'Autorita' europea per la sicurezza alimentare ha lanciato  una consultazione pubblica sui cosiddetti "effetti cocktail' 

delle sostanze chimiche. Obiettivo: definire metodi per  valutare la tossicita' delle combinazioni di pesticidi e 

prodotti chimici nella catena alimentare. Il progetto in  realta') e' stato lanciato nel 2013. Ora l'Agenzia Ue ha 

chiesto a scienziati, esperti e societa' civile di sostenere  il lavoro: la consultazione durera' fino al 30 novembre.

Miscele di sostanze chimiche: aiutateci a definire 'MixTox' prima dell'inizio dei lavori

Le persone, gli animali e l'ambiente possono essere esposti a più sostanze chimiche da una molteplicità di fonti. L'EFSA sta avviando un’iniziativa pionieristica per proporre metodi di valutazione del rischio inerenti questa materia complessa. Facciamo appello ai portatori di interesse del mondo scientifico e della società civile d’Europa, e non solo, perché contribuiscano a configurare questo lavoro prima del suo inizio.

Sulla base di recenti sviluppi internazionali e lavori già fatti dall’EFSA su pesticidi e contaminanti, i nostri scienziati hanno iniziato a sviluppare nuovi approcci per la valutazione del rischio per l'uomo e l'ambiente da esposizione a molteplici sostanze chimiche nella catena alimentare: le "miscele chimiche" e i loro "effetti cocktail".

L'EFSA sta già sviluppando metodi per valutare la tossicità congiunta per gruppi di pesticidi e contaminanti e per loro combinazioni da fonti multiple di esposizione (ad esempio esposizione alimentare sommata alla non alimentare).

Il dr. Tobin Robinson, responsabile del settore “Rischi emergenti” all'EFSA, ha dichiarato: "E’ complesso capire come funzioni l’associazione di più sostanze chimiche, il cui numero di combinazioni è potenzialmente infinito. Il nostro obiettivo è dunque quello di concentrarsi sullo sviluppo di metodologie pratiche che ci aiutino a valutare le tossicità complessiva di sostanze chimiche in varie aree della valutazione del rischio di pertinenza EFSA.

"Infine - ha aggiunto - per aiutare a salvaguardare gli europei e l'ambiente, questi metodi dovranno informare e supportare i gestori del rischio nelle loro decisioni".

Cos’è MixTox ?

Il comitato scientifico dell'EFSA ha gettato le basi di questo progetto pluriennale - chiamato MixTox – istituendo un gruppo di lavoro per sviluppare linee guida per metodologie armonizzate per la valutazione dei rischi umani e ambientali derivanti dall'esposizione a più sostanze chimiche. L'EFSA sta inoltre sviluppando nuovi strumenti scientifici per elaborare modelli di tossicità combinata tramite progetti di ricerca congiunti che coinvolgono diverse istituzioni.

Cos’è stato già fatto?

Questo progetto si basa su parecchi anni di lavoro preparatorio da parte dell'EFSA e dei suoi partner europei e internazionali. Nel 2013 l'EFSA ha dato il via a una metodologia di valutazione cumulativa per gruppi per quanto riguarda i pesticidi e ha portato a termine una revisione delle metodologie internazionali che si occupano di valutazione del rischio per l’uomo da esposizione congiunta a più sostanze chimiche. Nel 2015 l'EFSA ha ospitato i massimi esperti di tutto il mondo per un simposio scientifico sull’argomento. E’ stata portata a termine la raccolta dei dati per la valutazione del rischio da tossicità congiunta relativo alla salute animale e all’ambiente; ulteriori analisi sono in corso. (Per ulteriori dettagli vedere il nostro nuovo articolo di approfondimento sulle miscele chimiche).

Ora dite la vostra

Raggiungere questo obiettivo richiederà parecchi anni, dalla raccolta dei dati allo sviluppo di strumenti sino alla convergenza tra risultanze scientifiche e autorità preposte alla regolamentazione in Europa e fuori. Chiediamo perciò a scienziati, enti di consulenza scientifica e alla società civile di sostenere e contribuire ora a questo lavoro.

La consultazione sulle prospettive di questo lavoro (i termini di riferimento) intende raccogliere le vostre intuizioni iniziali e punti di vista sull’approccio proposto dall'EFSA. Vorremmo inoltre essere informati su eventuali progetti o iniziative analoghe in corso, per lavorare a un obiettivo comune.

Area Tematica: