. Missione Imprenditoriale

CNA negli Emirati con la missione imprenditoriale guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico, on. Luigi Di Maio

Si sono aperti ieri a Dubai i lavori della missione imprenditoriale negli Emirati Arabi Uniti guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico, on. Luigi Di Maio che vedrà fino a domani, martedì 16 aprile, 147 aziende, 8 associazioni imprenditoriali, 7 banche per un totale di 350 partecipanti impegnati in incontri e visite a siti di interesse industriale al fine di avviare contatti con controparti emiratine ed esplorare le possibili aree di cooperazione. Nel corso della missione verranno anche organizzati degli approfondimenti tecnici su EXPO 2020 DUBAI e sul tema degli strumenti finanziari.
CNA è presente alla missione, organizzata da ICE Agenzia in collaborazione con le associazioni componenti la Cabina di Regia per l’Internazionalizzazione sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero dello Sviluppo Economico, rappresentata dalla Vicepresidente Nazionale con delega all’internazionalizzazione, Roberta Datteri ed il Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale, Antonio Franceschini.
Gli EAU,  grazie alla posizione geografica strategica che li pone al centro delle principali direttrici est-ovest e le abbondanti riserve di combustibili fossili che ne sono state alla base della crescita economica, in meno di 50 anni sono divenuti un Paese fortemente sviluppato e con un alto tenore di vita. Negli ultimi anni la politica governativa ha teso a promuovere la diversificazione economica attraverso l’adozione del programma Vision 2021, che contiene le linee strategiche per lo sviluppo del Paese fortemente orientato all’implementazione dell’innovazione, sono inoltre stati predisposti dei piani per lo sviluppo di lungo periodo in alcuni settori specifici: UAE Energy Strategy 2050, UAE Strategy for Artificial Intelligence, Environment Vision 2030, Dubai Industrial Strategy 2030, piani che puntano a rendere il Paese tra i più innovativi al mondo. In questo contesto è stata varata anche la “Strategia per l’Innovazione” quale priorità nazionale per assicurare al Paese continuo progresso nel proprio sviluppo economico catalizzando investimenti pubblici e privati in settori ad alto contenuto tecnologico. Ecco quindi che l’innovazione è al centro del tema individuato per EXPO 2020 Dubai: Connecting Minds, Creating the Future. EXPO 2020 Dubai cadrà nel 50° anniversario della fondazione degli Emirati Arabi Uniti e si prevedono 25 milioni di visitatori per lo più provenienti dall’area “Menasa” (Middle East-North Africa-South Asia).
La missione in corso ha carattere plurisettoriale, con focus sulle infrastrutture: stradale, ferroviario, portuale, ingegneria e architettura, costruzioni, materiali da costruzione. Su Energia & Ambiente: tecnologie e componenti elettronici e meccanici per la produzione, trasmissione e distribuzione energetica (Oil & Gas e rinnovabili), impianti idroelettrici e fotovoltaici, impianti da biomasse e di cogenerazione, tecnologie per il risparmio e l’efficienza energetica, gestione rifiuti, depurazione e trattamento delle acque, smart cities e smart grid. Su Health e farmaceutico: fornitura di servizi e apparecchiature biomedicali, produzione e commercializzazione prodotti farmaceutici. Su Agroindustria: tecnologie per la coltivazione aeroponica e idroponica, tecnologie innovative per la coltivazione in serra. Su ICT: Cybersecurity, Robotica e Intelligenza Artificiale, Telecomunicazioni (Wireless and Satellite), tecnologie Blockchain, applicazioni per Smart cities.
Durante il Business Forum, svoltosi questa mattina e apertosi con i saluti del Ministro dell'Economia degli EAU, Sultan Bin Saeed Al Mansouri e del Ministro dello Sviluppo Economico del Governo italiano, on. Luigi Di Maio e delle autorità degli EAU, è intervenuta la Vicepresidente Nazionale CNA, Roberta Datteri che dopo aver portato il saluto della Confederazione alle autorità ed agli imprenditori partecipanti ha sottolineato come questo appuntamento insieme alle numerose visite che avranno luogo durante la missione, rappresentino un’occasione propizia sia per sottolineare le aspettative del mondo delle imprese italiane, sia per ascoltare e riflettere sulle indicazioni che perverranno dagli incontri. Inoltre, Roberta Datteri ha evidenziato come l’interesse di CNA e delle imprese associate nei confronti degli EAU sia ormai consolidato.
I settori con cui oggi siamo costantemente presenti sono la gioielleria, con la partecipazione al MidEast Watch & Jewellery Show di Sharjah; l’arredamento con la partecipazione di una collettiva italiana a Downtown Design di Dubai, la filiera della colazione italiana con il progetto “Breakfast Made in Italy” durante l’edizione di “The Speciality Food Festival” di Dubai. Abbiamo poi avuto partecipazioni al Natrans Rail di Abu Dhabi, manifestazione dedicata al trasporto ferroviario, stradale e alla logistica. Auspichiamo che anche per i settori oggetto di questa missione il mondo delle PMI possa trarre occasioni di stabile collaborazione” – ha dichiarato Datteri, che poi ha aggiunto: "Il nostro dialogo e la prospettiva di intensificazione dei rapporti con gli EAU poggiano su una base ineludibile: rafforzare ed ampliare la presenza sul territorio e costruire relazioni stabili con realtà imprenditoriali locali”.

Links: