. LA CNA CHIEDE ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE DI PROROGARE LE DELEGHE IN SCADENZE E MODALITÀ SEMPLIFICATE PER GLI INTERMEDIARI

La generalità delle deleghe ai servizi di fatturazione elettronica è stata conferita agli intermediari abilitati (indicati nell’art. 3, c. 3, DPR n. 322 del 1998) nel mese di dicembre 2018 e poiché la loro durata è fissata in due anni, salvo revoca, dal mese di dicembre e fino alla fine del mese di gennaio saranno in scadenza la quasi totalità delle deleghe conferite.

Le limitazioni imposte dalla situazione pandemica che sta colpendo il Paese sono tali da rendere impossibile l’acquisizione delle deleghe di fatturazione elettronica in tempi utili per il corretto rinnovo delle stesse.

L’acquisizione dei moduli per il rinnovo della delega ai servizi di fatturazione elettronica e delle firme necessarie per la validazione di tali moduli è in questo momento particolarmente gravosa a causa dell’emergenza da Covid-19 che comporta limitazioni negli spostamenti dei contribuenti e negli accessi agli uffici territoriali delle associazioni di categoria.

Per tali motivi la Confederazione ha chiesto all’Agenzia delle entrate di prorogare la scadenza delle deleghe in oggetto, in scadenza nei mesi di dicembre 2020 e gennaio 2021, nonché modalità semplificate per l’acquisizione e l’invio dei dati da parte degli intermediari.

In allegato la lettera inviata al Direttore della Divisione Servizi dell’Agenzia delle entrate.

Area Tematica: