. L'impatto dell'epidemia coronavirus sull'attività delle micro e piccole imprese

L’indagine è articolata in un numero ristretto di domande volte a valutare:
• gli effetti diretti sull'attività delle imprese derivanti dalla vicenda coronavirus;
• l’impatto stimato sui risultati economici nel 2020;
• le misure che, a livello aziendale, sono state/saranno poste in essere per fronteggiare l'emergenza;
• le eventuali ripercussioni sulla presenza in azienda dei lavoratori.
In poche ore l’indagine ha raccolto 6.327 risposte, un dato sintomatico del fatto che il tema coronavirus è al centro delle preoccupazioni delle micro e piccole imprese e degli artigiani.

Il 72,4% dei rispondenti dichiara che sta registrando effetti diretti sulla propria attività legati alla vicenda coronavirus ed in particolare per ciò che concerne l’andamento della domanda, i rapporti con i fornitori, cancellazione di appuntamenti e problemi logistici.
I settori più esposti sono sicuramente quelli del trasporto passeggeri e quello turistico. Rispettivamente il 98,9% e il 89,9% delle imprese registra difficoltà causate dall’emergenza sanitaria in corso. Si tratta, in questo caso, di una drammatica contrazione della domanda dovuta alle innumerevoli cancellazioni che stanno giungendo in questi giorni da parte dei tour operator e alla sospensione dei servizi scolastici tra cui vi sono anche le gite.

Documenti Allegati: 
Area Tematica: