. Febbraio 2020_Primi segnali di rallentamento dell'occupazione tra le micro e piccole imprese e l'artigianato

Questa edizione dell’Osservatorio Lavoro della CNA si riferisce al mese di febbraio 2020 quando l’epidemia era circoscritta ai due focolai della Lombardia e del Veneto e le preoccupazioni per l’economia italiana, seppure crescenti, derivavano soprattutto dall’impatto della diminuzione della domanda della Cina, già colpita dall’epidemia, sulle nostre esportazioni.

A febbraio 2020 l’occupazione nelle micro e piccole imprese e nell’artigianato è cresciuta dello 0,5% rispetto a gennaio e del 1,5% in un anno. La crescita tendenziale si è ridotta di un punto e mezzo in un anno (a febbraio 2019 aveva segnato +3,0%), un chiaro segnale di rallentamento della crescita dell’occupazione coerente con il crescente clima di incertezza che si stava diffondendo nel Paese dopo la conferma dei primi casi di coronavirus e l’adozione dei provvedimenti che istituivano le “zone rosse” in Lombardia e in Veneto.

In termini cumulati dal dicembre 2014 – mese in cui questo Osservatorio viene utilizzato quale punto di riferimento per misurare l’efficacia delle diverse riforme che hanno interessato il mercato del lavoro negli ultimi anni – a oggi, l’occupazione nelle micro e piccole imprese e nell’artigianato ha registrato un incremento di 15,1 punti percentuali.

 

Documenti Allegati: 
Area Tematica: